Radicondoli festival news: appuntamenti del 2 e 3 agosto

Appuntamenti di mercoledì 2 e giovedì 3 agosto
Giovedì 2 Agosto
- Altrosguardo, “Tutta una vita”, Scuderie ore 21.15
- Antonio Aiazzi in concerto, “Colours Immagini sonore e suoni immaginari”, Pieve Vecchia della Madonna ore 22.30
- Dopofestival: incontri con il Jazz, Il Poggio ore 23.30
Altrosguardo, Tutta una vita
studio su “L’Enciclopedia dei morti” di Danilo Kiš
drammaturgia, interpretazione, regia Renato Carpentieri, costumi Annamaria Morelli, Andrea Avagliano Tastiere, Donino Gaudieri Tromba
Il racconto (1984) di Danilo Kiš è così pieno di idee e di invenzioni che sarebbero state sufficienti per più romanzi. L’Enciclopedia dei morti è un’opera in migliaia di volumi dove sono ammesse soltanto le voci riguardanti persone che non compaiono in alcun’altra enciclopedia, di tutte le esistenze apparentemente insignificanti che si sono susseguite su questa terra. (Lo spettacolo è compreso nell’abbonamento)
Colours Immagini sonore e suoni immaginari
Antonio Aiazzi in concerto, elaborazione immagini Luigi Rinaldelli, Micaela Rostan, progetto speciale per il festival di Radicondoli
Prima esecuzione assoluta
Un progetto nato dalla collaborazione fra il musicista Antonio Aiazzi (uno dei fondatori dei mitici Litfiba, autore di numerose colonne sonore per il teatro e il cinema) e due specialisti dell’immagine come Luigi Rinaldelli (fotografo industriale e pubblicitario) e Micaela Rostan (fotografa e scenografa). Aiazzi sperimenta nuove formule sonore pensate per Radicondoli.
Dopofestival: incontri con il Jazz, con la collaborazione di Siena Jazz
Afther Shave (Nadia Bredice voce, Davide Pepi chitarra, Giovanni Miatto basso elettrico, Marco Mulatto batteria). (ingresso gratuito)
Venerdì 3 Agosto
- Libero Fortebraccio teatro, “Noosfera Titanic”, Teatro dei Risorti ore 21.15     – Viaggio intorno a Cassola, Anqua ore 19.00
- cena su prenotazione, Anqua ore 20.00
- Odissea, Anqua ore 21.15
- Incontro con il jazz, Gaga Quartet, Piazza della Collegiata ore 23.30 (il luogo dell’evento è cambiato rispetto ala programmazione)
Noosfera Titanic
Libero Fortebraccio teatro, di e con Roberto Latini, musiche e suoni Gianluca Misiti, luci Max Mugnai
“Essere attori di questo Teatro è come essere saliti sul Titanic – spiega Roberto Latini  – e mentre la nave affonda, mentre tutto intorno cade giù, mentre non si capisce mai se quello che tocchiamo è ormai il fondo o se il fondo in fondo non c’è mai, noi, da anni, anni, anni, tutti i giorni, tutti, noi, noi tutti, suoniamo, suoniamo e continuiamo a suonare”. (Lo spettacolo è compreso nell’abbonamento)
Viaggio intorno a Cassola
voce Fernando Maraghini, sax Mirko Guerrini, progetto speciale per il festival di Radicondoli
Il mondo poetico di Cassola si muove in quel microcosmo della Toscana minore, fra il Chianti, le colline metallifere e il mare della Maremma. I suoi personaggi non hanno niente di eroico se non quello di vivere le piccole storie dell’esistenza all’interno della grande storia, quasi soffocati dai sentimenti e dalle vicende più grandi di loro, in un sottile equilibrio fra monotonia e serenità,ineluttabilità e epicità. Il festival di Radicondoli vuole rendere omaggio a uno dei grandi narratori del ‘900, iniziando un progetto di studio e elaborazione drammaturgica intorno alla sua opera.
Odissea
voce e canto Monica Demuru, percussioni Cristiano Calcagnile, progetto speciale per il festival di Radicondoli
I versi omerici si confrontano e interagiscono con musiche e canzoni. Antico e moderno convivono ciascuno al suo posto e leggono la Storia ciascuno dal suo punto di vista. ”. Il talento dell’Odissea per lo spiazzamento è anche talento per l’accoglienza, per integrare forme estranee, per accompagnarsi a tutti i narratori e a tutti gli ascoltatori incantati da questo archetipo di coesistenza tra superficie e profondità.
Incontro con il jazz
Gaga Quartet, Giovanni Benvenuti sax tenore, Andrea Mucciarelli chitarra,
Giovanni Mancini basso elettrico, Andrea Beninati batteria e con la partecipazione di Mirko Guerrini, progetto speciale per il festival di Radicondoli
Mirko Guerrini è uno dei jazzisti più prolifici e talentuosi del jazz italiano, ha collaborato fra gli altri con Ivano Fossati e dal 1999 al 2003 come strumentista e arrangiatore con Giorgio Gaber. Attualmente ha all’attivo sei dischi come solista e leader di formazioni jazz, e guida tutt’oggi il quintetto “Cirko Guerrini” e il “Triodegradabile” oltre che essere solista stabile nel nuovo quintetto di Stefano Bollani “I Visionari”. Dal 2006 partecipa come musicista e co-conduttore alla trasmissione radiofonica “Dottor Djembe’, in onda su Radio RaiTre insieme a Stefano Bollani e David Riondino. (In allegato la locandina dell’evento)
Maggiori informazioni sugli spettacoli nel Giornale del Festival.
Informazioni e prenotazioni: telefono 0577 790800, turismo@radicondolinet.it
This entry was posted in Festival Estate a Radicondoli and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.